Il matrimonio

Informazioni
Per contrarre matrimonio è necessario essere maggiorenni. Il minore deve essere preventivamente autorizzato dal tribunale per i minorenni. La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalle pubblicazioni di matrimonio (vedi scheda 11). Il matrimonio può essere celebrato: – All’estero, sia civilmente che religiosamente, ed avrà valore in Italia se ha valore civile nel luogo in cui è stato celebrato; l’atto dovrà essere previamente legalizzato e tradotto dal Consolato Italiano nello stato di celebrazione, poi l’ufficiale dello stato civile del luogo di residenza lo trascriverà. – Con rito religioso da un ministro di culto che abbia stipulato idonee intese con lo Stato Italiano (quasi tutte le confessioni religiose hanno stipulato intese, eccetto i Mussulmani). – Con rito civile celebrato da un ufficiale di Stato Civile di un comune Italiano o da chi ne ha le funzioni presso i nostri consolati all’estero.
Cosa serve
Documenti d’identità di entrambi gli sposi Il certificato di eseguite pubblicazioni o documento simile per alcuni tipi di pubblicazione richieste da ministri di culto, rilasciato al termine delle prescritte pubblicazioni (vedi scheda 11) Per chi non conosce l’italiano o una delle lingue ammesse nelle regioni a statuto speciale, serve un interprete Per i sordi e muti serve un interprete dello speciale linguaggio dei sordomuti.
Quando
Andranno prese intese con il celebrante
Dove
Per il matrimonio civile presso l’ufficio di stato civile o in comune; Per il matrimonio religioso presso l’edificio di culto presso cui officia il celebrante.
Note
Se gli sposi sono entrambi residenti nel comune di solito il matrimonio è celebrato in detto comune; è però possibile celebrarlo in altro comune previa intesa con ministro di culto o ufficiale di stato civile. Il matrimonio civile, senza utilizzare sale di prestigio, nelle ore d’ufficio è sempre gratuito.


Tutte le schede